UNIONE ITALIANA LAVORATORI METALMECCANICI

Corso Trieste, 36 - 00198 Roma - Tel. 06.852.622.01 - 06.852.622.02
Fax 06.852.622.03 - E-mail uilm@uil.it

COMUNICATO SINDACALE 
Fim-Fiom-Uilm nazionali

INCONTRO ELECTROLUX - SITO SUSEGANA

L'incontro del 10 maggio 2006, con la Direzione del gruppo Electrolux sul sito Susegana, non ha prodotto nessuna intesa.
La Direzione Aziendale nel corso della trattativa ha esplicitato le seguenti argomentazioni.

  • Lo stabilimento di Susegana ha chiuso il 2005 con un bilancio economico in perdita e con un calo dei volumi.

  • Per modificare questa situazione l'Azienda condiziona la possibilitÓ di fare nuovi investimenti sul processo e sul prodotto alla realizzazione di un accordo che modifichi l'attuale organizzazione produttiva:

- 80p/h sulla linea 1 e 4 (doppio turno) - entro l'estate;
- 80p/h sulla linea 2 e 3 (a giornata ) - entro l'anno;
- 73p/h linea 5 a dicembre 2006. Il resto delle altre linee
nel 2007.

  • Azienda non ha considerato sufficiente la disponibilitÓ espressa congiuntamente da Fim, Fiom, Uilm e dalle RSU di attestarsi su una produzione di 75p/h estendendo quanto giÓ previsto dall'accordo del 2001.

  • Secondo l'azienda l'andamento del settore elettrodomestico non le consente di poter prendere impegni sulle prospettive dello stabilimento e dell'occupazione che vadano oltre il 2006.

  • Allo stesso tempo per l'azienda la stagionalitÓ del mercato dei frigoriferi ripropone la necessitÓ dello scaglionamento delle ferie e del ricorso nei mesi estivi ai sabati lavorativi.

Fim, Fiom, Uilm e le RSU hanno riconfermato le proposte espresse negli incontri precedenti e a fronte del permanere di forti distanze con l'azienda hanno proposto di aggiornare la trattativa.

UN NUOVO INCONTRO ╚ STATO FISSATO PER MERCOLED╠ 17 MAGGIO.

Fim, Fiom, Uilm e la RSU hanno deciso di effettuare MARTED╠ 16 MAGGIO UN ARTICOLATO PIANO DI ASSEMBLEE in cui discutere della complessiva situazione con le lavoratrici e i lavoratori e definire il mandato con cui presentarsi alla trattativa di mercoledý 17 maggio.

Fim, Fiom, Uilm e la RSU propongono alle lavoratrici e ai lavoratori che il mandato per ricercare un possibile accordo con la direzione aziendale sia fondato sui seguenti punti:

  • Ottenere impegni di prospettiva che vadano ben oltre il 2006 per la salvaguardia del sito produttivo di Susegana, attraverso un piano di investimenti sul processo e sul prodotto e la tutela dell'occupazione, anche impegnando l'azienda a ricorso condiviso dei normali strumenti fin qui utilizzati. A fronte di impegni per la salvaguardia del sito produttivo, disponibilitÓ a verificare l'utilizzo della cadenza 80p/h previa assicurazione del rispetto delle normali metriche del lavoro per la corretta assegnazione di attivitÓ con cadenze pi¨ basse ed il mantenimento delle pi¨ idonee condizioni ergonomiche.

  • Si intende garantire il diritto del singolo lavoratore alla conoscenza dei contenuti e dei tempi della fase assegnata, ottenere investimenti di processo per intervenire sulle fasi pi¨ gravose, ricomposizione delle fasi, sperimentazione di percorsi di rotazione.

  • Mantenere l'attuale sistema di pause collettive.

  • Istituzione in via sperimentale, per un periodo non inferiore a tre mesi, del cosiddetto cantiere al fine di consentire alla RSU, Cotepa e Ecos, di monitorare, verificare ed intervenire in tempo reale per il concreto rispetto degli impegni assunti per la tutela delle condizioni di lavoro nella fase di avvio delle nuove linee.

  • Definizione del calendario ferie per il 2006, nell'ambito delle esperienze fin qui realizzate e conferma della disponibilitÓ per i prossimi anni a ricercare condivise forme di scaglionamento nel rispetto degli accordi aziendali in vigore.

  • DisponibilitÓ a confrontarsi sulle richieste aziendali di ricorso a sabati lavorativi.

INVITIAMO LE LAVORATRICI E I LAVORATORI
A PARTECIPARE ALLE ASSEMBLEE

FIM, FIOM, UILM NAZIONALI  E  RSU
Roma, 12 Maggio 2006

 

 

torna all'homepage