UNIONE ITALIANA LAVORATORI METALMECCANICI

Corso Trieste, 36 - 00198 Roma - Tel. 06.852.622.01 - 06.852.622.02
Fax 06.852.622.03 - E-mail uilm@uil.it

COMUNICATO SINDACALE 
Fim-Fiom-Uilm nazionali

 

SUME: SITUAZIONE SEMPRE PIU' GRAVE

All'incontro al Ministero dello Sviluppo Economico, lunedý scorso, la Getronics ha finto di non conoscere la situazione di tecnici forzatamente trasferiti a Sume, anzi ha affermato che per quanto la riguarda Ŕ tutto a posto.

La realtÓ Ŕ ben diversa!

I lavoratori Sume sono giÓ con due mesi di ritardo di stipendi e nÚ rimborsi per la motorizzazione per la non regolaritÓ dei pagamenti da parte di Getronics.
I lavoratori di Sume, come quelli di e.Ducationlab e Alchera, non devono continuare a pagare per i disastri compiuti da Getronics e dai suoi dirigenti.
Le esternalizzazioni hanno danneggiato i lavoratori e, nello stesso tempo, contribuito ad aggravare la situazione di tutto il gruppo Getronics.

Non sono accettabili ulteriori rinvii o promesse per il futuro,
Getronics deve decidere ora e far rientrare tutti i lavoratori esternalizzati
e garantire le spettanze dirette e indirette.

Spetta al Governo, nel prossimo incontro del 19 giugno, esigere il rispetto degli impegni e impedire ricatti tra le condizioni materiali dei lavoratori e la discussione sul futuro di Getronics, che dovrÓ essere libera ed approfondita.

FIM, FIOM, UILM NAZIONALI

Roma, 15 giugno 2006

 

 

torna all'homepage