UNIONE ITALIANA LAVORATORI METALMECCANICI

Corso Trieste, 36 - 00198 Roma - Tel. 06.852.622.01 - 06.852.622.02
Fax 06.852.622.03 - E-mail uilm@uil.it

COMUNICATO SINDACALE 
Fim-Fiom-Uilm nazionali

GALILEO AVIONICA: AVVIATO IL CONFRONTO SULLA SITUAZIONE DEL CONSORZIO THAMUS

Il 15 giugno 2006, presso la sede del Consorzio Thamus, si Ŕ tenuto un incontro tra la Direzione del Consorzio (80% Galileo Avionica, 20% Lexicon), le Segreterie nazionali di Fim-Fiom-Uilm, le OO.SS. territoriali competenti e le RSU per avviare il percorso di confronto sulla situazione del consorzio, come previsto nel contratto integrativo di Galileo Avionica. In occasione dell'incontro Ŕ stato presentato il nuovo presidente di Thamus, Dr. Vietri, che Ŕ anche socio di minoranza del consorzio stesso.

Le OO.SS. nazionali e territoriali e le RSU hanno ritenuto deludente l'esito dell'incontro, dato che si Ŕ limitato alla presentazione formale del nuovo presidente, senza la contestuale illustrazione di un nuovo piano industriale finalizzato alla salvaguardia delle professionalitÓ e dell'occupazione attuale nell'ambito del consorzio, che, come pi¨ volte denunciato da parte della RSU e delle OO.SS., ha una carenza di carichi di lavoro, che nel tempo ha generato un andamento economico negativo.

Le OO.SS. nazionali e territoriali e le RSU hanno rivendicato la necessitÓ della presentazione urgente di un piano che consenta il rilancio del consorzio e che, ove si renda necessario, preveda anche un sostegno formativo per il personale. Non Ŕ infatti accettabile che il consorzio Thamus venga lasciato nell'attuale situazione di stallo, a fronte delle rilevanti potenzialitÓ dello stesso - sia rispetto al mercato esterno (collaborazioni con universitÓ ed enti, offerta di servizi alle imprese, ecc.), che rispetto al Gruppo Finmeccanica - nÚ che si tenti di addossare la responsabilitÓ della situazione alle lavoratrici ed ai lavoratori di Thamus.

Per la presentazione del piano Ŕ stato pertanto fissato un nuovo incontro, che si svolgerÓ il prossimo 27 luglio. Le Segreterie nazionali di Fim-Fiom-Uilm, le OO.SS. territoriali competenti e le RSU rivendicano che tale piano dia prospettive certe e concrete alle lavoratrici ed ai lavoratori di Thamus e chiedono con forza una maggiore assunzione di responsabilitÓ da parte di Galileo Avionica rispetto alla situazione.

SEGRETERIE NAZIONALI FIM-FIOM-UILM
FIOM SALERNO, UILM SALERNO
RSU THAMUS
Roma, 19 giugno 2006

 

 

torna all'homepage