UNIONE ITALIANA LAVORATORI METALMECCANICI

Corso Trieste, 36 - 00198 Roma - Tel. 06.852.622.01 - 06.852.622.02
Fax 06.852.622.03 - E-mail uilm@uil.it

COMUNICATO SINDACALE 
Fim-Fiom-Uilm nazionali

ELECTROLUX DI SUSEGANA:  LE LAVORATRICI E I LAVORATORI
APPROVANO L'ACCORDO CON L'82,7% DI SI

Ieri, mercoledý 28 giugno 2006, si sono svolte le assemblee ed Ŕ stato effettuato il referendum sull'ipotesi di accordo realizzata lo scorso 22 giugno tra Fim, Fiom, Uilm nazionali e di Treviso, la Rsu del sito di Susegana e la Direzione aziendale del Gruppo Electrolux.
Intesa su cui il Ministero dello Sviluppo Economico si Ŕ impegnato a convocare le parti per una verifica complessiva entro la primavera del 2007.

Hanno partecipato al referendum 801 dipendenti, pari al 57% degli aventi diritto.
Si sono espressi in modo favorevole in 656, pari al 82,7%.
Si sono espressi in modo contrario in 137, pari al 17,3%.
Le schede bianche e nulle sono state 8.

Questo inequivocabile e positivo pronunciamento delle lavoratrici e dei lavoratori di Susegana rafforza ed impegna le organizzazioni Sindacali e la Rsu a praticare un necessario lavoro di natura contrattuale finalizzato ad una corretta gestione e completa applicazione dei contenuti dell'accordo.

Il positivo risultato del referendum consente a Fim, Fiom, Uilm e alla RSU di sciogliere la riserva sulla sigla apposta all'ipotesi di accordo e di procedere nel rapporto con l'Azienda ai necessari adempimenti per trasformare la sigla nella formale e definitiva firma dell'accordo.

Vogliamo infine sottolineare l'importanza della partecipazione delle lavoratrici e dei lavoratori alle iniziative sindacali messe in campo in questi mesi e del trasparente e responsabile percorso democratico unitariamente praticato in tutti i passaggi della trattativa, che hanno permesso di modificare le iniziali posizioni aziendali e realizzare un'intesa con il consenso della stragrande maggioranza dei dipendenti di Susegana.

FIM, FIOM, UILM NAZIONALI
FIM, FIOM, UILM TREVISO
RSU SITO ELECTROLUX SUSEGANA

Roma, 29 Giugno 2006

 

 

torna all'homepage