UNIONE ITALIANA LAVORATORI METALMECCANICI

Corso Trieste, 36 - 00198 Roma - Tel. 06.852.622.01 - 06.852.622.02
Fax 06.852.622.03 - E-mail uilm@uil.it

COMUNICATO SINDACALE 
Fim-Fiom-Uilm  nazionali

THALES ITALIA GROUP
PDR 2007, FONDO AZIENDALE SANITARIO, ARMONIZZAZIONE

In data 16 gennaio 2008, si Ŕ tenuto l'incontro fra le Segreterie nazionali, territoriali e il Coordinamento nazionale di Fim, Fiom, Uilm e la Direzione Aziendale avente per oggetto:

1. verifica dell'assetto definitivo di Thales Italia (fusione per incorporazione delle tre societÓ presenti sul territorio nazionale).
2. Rinnovo e/o istituzione del PDR 2007.
3. Fondo aziendale sanitario.
4. Armonizzazione trattamenti e/o normative.

Punto 1
La fusione per incorporazione delle 3 realtÓ industriali non Ŕ avvenuta nel corso del 2007, come la Direzione Aziendale aveva annunciato alle Organizzazioni Sindacali nella riunione di luglio scorso. Ad oggi non esistono tempi certi e concordati per la realizzazione di questo obiettivo primario.
La Direzione Aziendale ha comunque dichiarato di aver utilizzato il 2007 per affrontare tutte le problematiche industriali (mercato, competenze, sinergie) con l'obiettivo di consolidare una realtÓ aziendale omogenea.
Per quanto riguarda i livelli occupazionali al 31-12-07 i dati sono:

Firenze = 171
Milano = 147 + 24 (SocietÓ E-Transaction)
Chieti = 109
Roma = 58
Totale = 509

Punto 2
Per quanto riguarda l'istituto del PdR le organizzazioni Sindacali hanno formalmente richiesto una sanatoria per il pregresso ed il rinnovo del PdR afferente all'anno 2007 per un valore di 1000 Euro al 5░ livello, parametrato con i criteri previsti dal Ccnl metalmeccanico.

Punto 3
Le Organizzazioni Sindacali hanno richiesto l'istituzione di un fondo aziendale sanitario per tutti i lavoratori come giÓ avviene nella maggioranza delle aziende HI-TEC italiane.

Punto 4
Le Organizzazioni Sindacali hanno richiesto l'immediata armonizzazione dei trattamenti e/o normative presenti nei vari stabilimenti italiani.

Le stringenti motivazioni sindacali hanno costretto l'Azienda a fissare entro il 15 febbraio p.v., un incontro con il Coordinamento nazionale Fim, Fiom, Uilm per rispondere nel merito alle richieste sopra citate.

FIM, FIOM, UILM NAZIONALI
FIM, FIOM, UILM TERRITORIALI DI MILANO, FIRENZE, ROMA, CHIETI
COORDINAMENTO NAZIONALE RSU FIM, FIOM, UILM
Roma, 16 gennaio 2008

 

 

torna all'homepage