UNIONE ITALIANA LAVORATORI METALMECCANICI

Corso Trieste, 36 - 00198 Roma - Tel. 06.852.622.01 - 06.852.622.02
Fax 06.852.622.03 - E-mail uilm@uil.it

COMUNICATO SINDACALE 
Fim-Fiom-Uilm  nazionali

INCONTRO EMICOM SERVICE

Giovedý 30 ottobre si Ŕ tenuto presso l'associazione Assistal di Roma il primo incontro tra la direzione Emicom Service e le Organizzazioni sindacali nazionali e territoriali di Fim-Cisl, Fiom-Cgil e Uilm-Uil e i delegati RSU dei vari centri. L'incontro Ŕ stato preceduto da una riunione della delegazione sindacale utile a mettere a fattor comune i problemi e le proposte da sviluppare. ╚ emerso, inoltre, che per diverse realtÓ la sindacalizzazione Ŕ recente e in altre non c'Ú ancora una presenza strutturata.

Nell'incontro la Direzione ha confermato i dati giÓ forniti in occasione dell'acquisizione del controllo di Emicom Service da parte della Siram (60% della proprietÓ). La Siram, societÓ leader nel Global service con 2700 dipendenti, controlla, inoltre, in Italia le societÓ Simav e RetTagliata, per un complessivo di oltre 4000 dipendenti. La Siram Ŕ una societÓ controllata dalla multinazionale francese Veolia Environnement che conta oltre 150.000 dipendenti in Europa.

I lavoratori di EMICOM Service operano su varie sedi d'assunzione sparse in diverse regioni d'Italia (TORINO-SETTIMO T., MILANO - ASSAGO E CINISELLO B, PADOVA RUBANO, UDINE, BOLOGNA, PISTOIA- PIEVEANIEVOLE, CAGLIARI, GENOVA-BOLZANETO, TERNI, TERAMO, ROMA, NAPOLI-NOLA, BARI MODUGNO, CATANZARO- SETTINGIANO, PALERMO)


Emicom S.  ha 373 dipendenti e dovrebbe attestarsi a circa 415 per fine 2008. Il 70% circa dei dipendenti ha un rapporto di lavoro a tempo indeterminato. Il restante sono contratti a termine, apprendistato e interinali. La societÓ dichiara di consolidare a tempo indeterminato circa 80% dei lavoratori a scadenza dei vari periodi di contratto. Gli impiegati sono circa 1/3 dei lavoratori dei quali il 66% sono tecnici e i restanti amministrativi. ╚ in sostanza nullo il ricorso al sub appalto. I principali contratti sono legati alla manutenzione di apparati ed impianti tecnologici dei siti di rete mobile dei vari operatori (Vodafone, H3G, Wind, Tim) oltre ad altri contratti di servizi e manutenzione generale su altri settori. Nuove informazioni dettagliate sono state chieste e saranno disponibili prima del prossimo incontro. La Direzione ha fatto notare l'avvio di uno sforzo per fornire l'adeguata formazione ai lavoratori in particolare sui temi della salute e sicurezza sul lavoro.

La Riunione, che ha visto un positivo approccio della direzione, ha prodotto un primo serrato confronto sul futuro, partendo da due problematiche sostanziali: l'applicazione puntuale del contratto nazionale metalmeccanico, in particolare sui temi dell'orario, dell'inquadramento e dello straordinario e altri istituti; e la possibilitÓ di arrivare a un integrativo aziendale, avendo a riferimento il modello Siram e adattando i contenuti alla specificitÓ di Emicom S.

Al fine di rendere il pi¨ proficuo possibile il confronto, sui vari punti, si Ŕ definito un percorso d'incontri che vedrÓ il 12 novembre una "commissione" verificare le problematicitÓ collegate all'applicazione del contratto nazionale e poi, il 22 novembre, un nuovo incontro di tutta la delegazione trattante utile a sviluppare la costruzione dell'integrativo aziendale. ╚ evidente la necessaria gradualitÓ del percorso avviato.

Fim, Fiom, Uilm nazionali
Roma, 3 novembre 2008

 

 

torna all'homepage