UNIONE ITALIANA LAVORATORI METALMECCANICI

Corso Trieste, 36 - 00198 Roma - Tel. 06.852.622.01 - 06.852.622.02
Fax 06.852.622.03 - E-mail uilm@uil.it

COMUNICATO SINDACALE
Fim-Fiom-Uilm nazionali

MECCANIZZAZIONI POSTALI
STAC ITALIA

Il 6 novembre a Milano, presso l'API, si Ŕ tenuto l'incontro tra le RSU, le Organizzazioni nazionali del sindacato e la direzione della STAC ITALIA.
In tale incontro Ŕ stato sottoscritto il verbale d'accordo sulle relazioni sindacali e il funzionamento del Coordinamento sindacale RSU con durata a tutto il 2009.
L'accordo prevede di istituire relazioni sindacali utili a favorire il confronto, ai vari livelli (RSU/territoriale e di Coordinamento nazionale), propedeutico alla contrattazione.
Durante l'incontro sono stati affrontati anche i temi concernenti la necessitÓ di verificare una possibile "armonizzazione" dei trattamenti economici e normativi tra i vari centri. Come sindacato abbiamo rilevato che tal eventuale soluzione deve avvenire senza riduzione dei trattamenti economici individuali. Propedeutico a tale discussione Ŕ la conoscenza dettagliata dei vari trattamenti, contrattuali ed extra contrattuali, oggi presenti nelle diverse realtÓ e relativa dimensione occupazionale e qualifiche professionali. In tal senso la Direzione si Ŕ impegnata a fornire i dati. A valle di tale discussione sarÓ valutato un possibile contratto integrativo e un PDR.
La Direzione, anche al fine di una pi¨ efficace azione di prevenzione e sicurezza sui luoghi di lavoro, e di corretta ottemperanza alle nuove norme in materia, ha proposto di istituire, con accordo sindacale, i RLS d'area, anche al fine di poter ricomprendere i lavoratori della STAC presenti nei centri minori.
Come organizzazioni sindacali ci siamo riservati di verificare l'ipotesi concreta, senza obiezioni di principio. ╚ stato rilevato come su questi temi ci sia un ritardo da colmare rapidamente, derivante anche dalle passate gestioni.
Sugli orari il sindacato ha esplicitato la disponibilitÓ di verificare uno schema omogeneo che tenga conto, nella sua possibile attuazione, delle specificitÓ dei vari centri. La Direzione sul punto ha mantenuto una certa rigiditÓ ritenendo l'organizzazione degli orari tema di sua competenza.
La riunione si Ŕ finita con un aggiornamento a un prossimo incontro con il costituito Coordinamento RSU .
A margine della riunione la Direzione Stac si Ŕ impegnata ad incontrare le RSU di Torino sui temi locali, dove vi Ŕ in corso uno stato di agitazione dei lavoratori del CMP. Il Coordinamento auspica un proficuo confronto che individui il percorso utile alla rapida soluzione dei problemi.


FIM, FIOM, UILM NAZIONALI
Roma, 11 novembre 2008

 

 

torna all'homepage